Simbolo Maserati – l’evoluzione del marchio

Simbolo Maserati

Nel 1914, a Bologna, nasceva la “Societa’ Anonima Officine Alfieri Maerati”, dal fondatore Alfieri Maserati.

Simbolo Maserati

Inizialmente l’attivita’ si concentrava sull’elaborazione delle vetture prodotte dall’Isotta Fraschini, sino al 1926, quando arrivo’ la prima vera auto del Tridente, la Tipo 26.

Il fratello Mario, seguendo il consiglio del Marchese Diego de Sterlich, amico di famiglia, creo’ il simbolo Maserati.

Fonte d’ispirazione la statua di Nettuno, ancora oggi visibile in Piazza Maggiore a Bologna, come sfondo utilizzo’ i medesimi colori simbolo della citta’, il blu e il rosso.

Subentrarono gli Orsi

Per vicessitudini varie, nel 1937, il marchio e l’azienda, furono ceduti agli Orsi, benestante famiglia modenese, desiderosi di diversificare le loro attivita’ legate all’industria siderurgica  metallurgica.

Furono proprio gli Orsi a creare due marchi distinti, “0fficine Alfieri Maserati” e “fabbrica candele Maserati”, la prima per le auto da corsa, la seconda per la produzione di candele e batterie per auto, spostando anche la sede a Modena.

Simbolo Maserati

Decisero di modificare il marchio, con un ovale a punta, modificato nuovamente nel 1954 con le punte del tridente arrotondate.

Simbolo Maserati

Simbolo Maserati

La Citroen nuova proprietaria

nel 1968, subentro’ agli Orsi nella proprieta’, sino al 1973 quando venne posta in liquidazione.

Ancora un nuovo proprietario

Fortunatamente, nel 1975, Alejandro De Tomaso la acquistò, sotto la sua gestione viene nuovamente modificato il marchio, compito affidato a Michele Spera.

Ma quel tridente azzurrino, dello Spera, sembrava non convincere troppo, ancora una volta modificato nel 1985, semplicemente “ritornando” al vecchio simbolo, con lievissime modifiche.

Simbolo Maserati

Simbolo Maserati

In orbita Fiat

Venne mantenute il simbolo sino al 1997, quando la Fiat affido’ a Ubaldo Righi e la societa’ Iosa Ghini Associati, il compito di modificarlo nuovamente.

Il simbolo del 1997 vedeva l’ovale allungato, semplificato il disegno del supporto con l’asta, il logotipo ridisegnato.

Simbolo Maserati

Ma anche questo marchio venne modificato, dall’azienda tedesca Seidldesign, nel 2006, le modifiche riguardarono (nuovamente) il logotipo, sostituito con il carattere Brembo, ed alleggerito il dente centrale del tridente.

Simbolo Maserati

Per le comunicazioni vennero creati due marchi ben distinti:

l’ovale per le corporate e istituzionali,

senza l’ovale (il solo tridente tutto nero) per marketing e stampa.

l’evoluzione del marchio

Simbolo Maserati

Please follow and like us:
0