Le diapositive – momenti vintage

Le diapositive

Ci passavi le ore a guardarle, volente o non volente.

Le diapositive
Se non le “catalogavi” ci impiegavi delle ore a sistemarle.

Spesso capitava che la sera con i genitori, con loro amici, durante qualche pranzo o cena con i parenti, venissero proposte.

Ricordi il rumore del carrello, quando veniva azionato per far passare la successiva, c’era lo zio che si ostinava a regolare le due viti sotto per trovare la giusta inclinazione.

La zia che si soffermava delle mezz’ore su quella foto che per lei aveva un significato particolare.

Un mio parente, un caro zio, aveva il suo pacchettino, immancabilmente a Natale lo metteva sul tavolo, in attesa che tutti finissimo di cenare, per poi ri ri visionare quelle foto a lui tanto care.

 

Le diapositive
Un uso “altrernativo” della diapositiva.

A lui pero’

a noi dopo quattro Natali avevano anche stancato, costringendo molti parenti a trovare le scuse peggiori per evitarle, dalla finta colica, al dolore intercostale, all’attacco intestinale acuto.

Ma alla fine le guardavi, pensavi alle foto, ricordavi quella volta che il Natale precedente……

Per me sono legate a ricordi molto cari, molto intesi, seppur sfumati dal tempo oramai passato.

Le diapositive le dovevi vedere al buio, solo cosi quel proiettore riusciva a fartele vedere.

Ne ho cercati nei mercatini

solo una volta ne trovai uno, ma la moglie e il figlio convinsero il mercante a non darmelo, inventandosi motivi legati alla serenita’ familiare, supplicandolo di non vendermelo.

Dimenticavo…. i più “fanatici” avevano anche il telo, quello pieghevole, con il piedistallo allungabile………

Credo che lo abbiano pagato…….

Vendesi

Kiijiji

Subito.it

In-vendita

 

Please follow and like us:
0