Birra Wuhrer e i suoi furgoni, ovviamente vintage

Birra Wuhrer

La fabbrica di una birra, quella birra, e’ per un bresciano motivo di orgoglio, anche perche’ parrebbe essere il marchio piu’ “vecchio” d’Italia per le birre.

Arrivando dal lago

ed entrando in citta’ la vecchia fabbrica era lì, appena dopo la Scuola di Agraria Pastori, poco piu’ avanti la storica birreria.

Birra Wuhrer

Oggi a rimanere sono la scuola e la birreria che ne porta ancora il nome.

Della vecchia fabbrica della Birra Wuhrer restano i muri, trasformati in un centro polifunzionale (come si dice oggi).

Da giovane, pur non essendo mai stato un gran bevitore, in giornate come queste era sovente che bevessi una di quelle birre, con quella bella etichetta gialla, trovandola spesso piu’ “dolce” e gradevole di altre.

Birra Wuhrer

Una cara zia di mia moglie

ci ha lavorato per molti anni, e convinta ha sempre sostenuto che il merito di quel suo sapore “diverso” fosse merito dell’acqua utilizzata per la fermentazione.

Ancora oggi se riesco, nel comprare della birra, mi porto a casa quella, anche se; in tutta onesta’, il gusto mi sembra “cambiato” meno “dolce” rispetto al passato.

Birra Wuhrer

Qui una breve carrellata di furgoni e mezzi commerciali storici

del noto marchio, creato dall’austriaco Xaver Wuherer nel 1929, un allora giovane imprenditore, che seppe farsi benvolere dagli “scorbutici” bresciani di allora, nonostante fosse un foresto (straniero).

Viva Brescia e viva la sua birra.

Birra Wuhrer

Please follow and like us:
0
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *