La monovolume – la prima fu Italiana

La monovolume – Fiat Multipla

Doveva essere una vettura economica, acquistabile da molti, con molto spazio interno, che; grazie ai sedili posteriori “abbattibili”, poteva aumentare considerevolmente.

Il disegno di una monovolume

si puo’ sintetizzare in una carrozzeria che riunisca in un unico disegno i volumi che vanno dal cofano anteriore al bagagliaio.

La monovolume

La monovolume – la prima fu Italiana

Fu la Fiat, con la sua 600 Multipla, una vettura dotata di un sedile da tre posti anteriormente, e un divano abbattibile posteriormente, a proporre sul mercato questa nuova tipologia di vettura.

Ebbe un tale successo sul mercato da essere prodotta e venduta per diversi anni, cosi come la sua affidabilita’ ce ne ha fatte vedere tante in circolazione sino ad un ventennio fa.

Venne prodotta dal 1956 al 1967, e le versioni erano:

la 4/5 posti

la 6 posti con due da due sedili posteriori, tutti ripiegabili

la versione taxi con anteriormente un solo sedile affiancato da un vano per ospitare i bagagli dei clienti, dietro aveva un sedile unico e due strupuntini estraibili.

La MKI montava il motore da 633 cc, aumentato a 767 cc per la MKII.

La monovolume
La Fiat 600 Multipla in versione taxi, si notera’ il colore, infatti non erano tutte gialle come molte altre erano.

Oggi e’, ovviamente, oggetto di ricerca da parte di molti appassionati, anche di quelli che ne cercano una delle diverse ricarrozzate da noti esperti del periodo.

Ha pero’ quotazioni alte, nella maggior parte dei casi, talvolta anche per quei modelli che sono o ammalorati o da forte restauro.

Oggi praticamente tutte

le case automobilistiche ne hanno un modello nel proprio listino, e’ un’auto cercata da chi ha bisogno di spazio, ha una famiglia numerosa, la puo’ utilizzare anche come “mezzo da carico” per gli ampi spazi a disposizione.

la prima fu Italiana

La monovolume

Vendesi:

Catawiki

Trovit.it

 

 

 

Please follow and like us:
0
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *