Carrozzeria CANTA 3
Comments 4

Buon giorno: ho visto quanto da lei scritto sulla Carrozzeria Canta. Posso darle qualche dato in più. Il figlio di Sebastiano Canta, Franco Canta, aveva il vizio del gioco e indebitò fuori di ogni limite la carrozzeria, falsificandone il bilancio. Nel 1954 mio padre, Mario Trivero, rilevò la carrozzeria, scoprendo ben presto che i bilanci erano falsi e che nascondevano un buco di circa 150 milioni di lire. A poco a poco ripianarono i debiti. Nel 1959 mio padre morì e proseguì mia madre sino a riportare il bilancio in pareggio nel 1959, l'anno in cui uscì con una vettura fuoriserie denominata MT, che di fatto fu copiata dalla Fiat per disegnare l'850. Nel 1961 mia madre si associò a un cugino, Marcello Gerard, il quale tramite un aumento di capitale che mia madre non poté sostenere, s'impossessò della carrozzeria, portandola a chiudere in solo sei mesi.

Buonasera Alberto, innanzi tutto desidero ringraziarla per le info fornitemi e che disconoscevo.
Io ho sempre bisogno di ricevere più informazioni possibili, specie considerando che quanto anche Lei ha letto arrivi solo ed esclusivamente da carta stampata d'antan, con i limiti e o vantaggi che ha e senza mai mai mai utilizzare "cose" provenienti dalla rete e più "facili".
Quando poi ricevo info e dettagli come i Suoi arrivo ad esserne felice e sicuro che qualche volta il mio insistere nel cercare abbia uno scopo, La ringrazio di nuovo Sig. Trivero.

Ho ancora i due tipi di "scudetti" della Carrozzeria Canta: uno in uso fino al 1954, e l'altro sino alla fine della sua esistenza, ma non so come allegare le immagini…

Buonasera Alberto, se vuole può mandarle alla mia mail del blog info@dannatavintage.com, La ringrazio.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright 2018. All rights reserved.